Il Polo Tecnologico propone il catalogo delle applicazioni Open Source Stampa

T-OSSLab, Tuscany Open Source Software Laboratory, e le aziende OpenSource del Polo Tecnologico insieme per la creazione di un catalogo di applicazioni disponibili per le PubblicheAmministrazioni (4 dicembre 2008, ore 9.30-16.00, Auditorium Polo Tecnologico di Navacchio).

La proposta del Sistema Polo Tecnologico per il catalogo del Centro regionale
di Competenza sul Software Libero e Open Source

Giovedì 4 dicembre 2008 – ore 9.30-13.30 e 14.30-16.00 
Auditorium Polo Tecnologico di Navacchio

Presentazione

Open Source, Free Software, Programmi a Codice Aperto, sono tutti termini ormai diventati familiari, talvolta abusati.

Essere “Open” vuol dire abbracciare la filosofia della condivisione e dello scambio con la comunità: prendo qualcosa che mi serve, lo modifico, ci faccio business e lo restituisco alla comunità, arricchito dal mio contributo. Ci sono rischi in questo modello, ma anche grandi opportunità: nessuna azienda che segua il modello proprietario ha centinaia di migliaia di sviluppatori nel mondo.

La Regione Toscana, con la legge regionale 26 gennaio 2004 n.1, ha fatto una scelta verso la promozione, il sostegno e l'utilizzo preferenziale di soluzioni basate su programmi con codice sorgente aperto. Nel febbraio 2008, con il protocollo per la promozione del “Software Libero e Open Source”, firmato insieme alla Provincia di Pisa, all'Università di Pisa e al Polo Tecnologico di Navacchio, si sancisce la nascita di un Centro di competenza, perché possa diventare il punto di riferimento sul Software Libero e Open Source per tutta la comunità regionale.

Obiettivi del Centro sono: diffondere l'utilizzo del FLOSS nella PA e stimolare e rafforzare il tessuto delle imprese ICT locali a investire in FLOSS, per supportare la scelta della PA toscana. A tale scopo propone la costituzione di un catalogo, nel quale potranno essere iscritte le applicazioni sviluppate dalle imprese. Il catalogo conterrà informazioni di carattere qualitativo e quantitativo (n. di installazioni, n. di contributors, piattaforme utilizzate, compliance eToscana, ecc...).

Il Network costituito dalle imprese Open Source del Polo Tecnologico si candida ad essere il primo nucleo che contribuisce alla formazione del catalogo.

Questa iniziativa ha il duplice scopo di informare la Pubblica Amministrazione toscana che esistono applicazioni Open Source pronte per rispondere alle esigenze degli enti e di presentare alle aziende l'opportunità di partecipare alla costruzione del catalogo.

Programma

9.30 Welcome coffee e registrazione partecipanti

10.00 inizio lavori:

  • Alessandro Giari, Patrizia Marchetti - Saluti e introduzione
  • Angelo Marcotulli - Il Centro Open Source e i rapporti con le imprese
  • Paolo Alderigi - Il Network Polo Tecnologico

10.45 Presentazione delle offerte

  • OpenPEC: la soluzione open source per la posta elettronica certificata.
    Umberto Ferrara - Exentrica S.r.l
  • Zimbra:next generation email and collaboration platform.
    Stefano Pampaloni - Seacom S.r.l
  • Plone: lo strumento più versatile per costruire portali web e intranet.
    Francesco Ciriaci - Reflab S.r.l & noze S.r.l, Fortunata Dini (Assessore Sistemi Informativi Comune di Camaiore)
  • Open URP al servizio del cittadino. Come comunicare via WEB con le amministrazioni pubbliche e poter controllare l'inoltro e lo stato delle proprie segnalazioni.
    Roberto Stefanelli - Openia S.r.l, Marco Battaglia (Responsabile Sistemi Informativi Comune di Camaiore)
  • Il VoIP e i suoi servizi avanzati: problemi ed opportunità
    Federico Rossi - NetResults S.r.l, Alessandro Annunziati (Amministratore unico Smitec S.r.l)
  • Open SIT. Il ruolo del Sistema Informativo Territoriale nel portale istituzionale della pubblica amministrazione, piattaforma e funzionalità. Il caso del comune di Stazzema.
    Daniele Rebechi - Spad S.r.l, Eugenio Trumpy, Chiara Ciampa
  • "Il ruolo della formazione nel passaggio al Software Libero" (approccio teorico ed esempi pratici).
    Alberto Gistri - Libersoft S.r.l, Patrizia Gozzi (Dirigente Settore Servizi Finanziari e Sistemi Informativi Provincia di Savona)
  • Intalio: Leader nei sistemi open source per il Business Process Management .
    Andrea Calcagno - Witech S.p.a
  • Alfresco: la gestione documentale integrata open source.
    Fabio Adezio - noze S.r.l

13.30 Lunch Break

14.30 Incontri con le aziende (presso appositi spazi allestiti )

16.00 Estrazione Notebook s.o. Linux fra tutti i presenti precedentemente registrati online sul sito web